Salsa giardiniera per il bollito

  • Porzione: 10
  • Preparazione : 30 m
  • Cottura: 0 m
  • Pronto in : 30 m

La ricetta di una salsina da servire in accompagnamento al classico bollito ma che va bene anche da mettere su un crostino di pane croccantissimo. Ecco come si prepara in pochi e semplici passaggi la Salsa giardiniera.

L’ho assaggiata per la prima volta una domenica di tanti anni fa durante un piacevole pranzo con amici nel cuore dell’Emilia. Subito dopo una trionfale teglia di lasagne verdi alla bolognese calde e fumanti la padrona di casa portò in tavola il gran piatto dei bolliti misti con una salsina dai mille colori, era proprio la salsa giardiniera! Inutile dire che dopo l’assaggio mi sono permesso di chiedere la ricetta che è subito finita tra le pagine del mio taccuino in attesa di essere preparata, assaggiata e poi pubblicata qui sul blog.

Capita poi che per colpa del continuo susseguirsi degli eventi ti ritrovi a mettere all’ultimo posto della to do list degli impegni e faccende da sbrigare quella ricetta che tanto desideravi scrivere e presentare agli amici. Succede. È la vita, direbbe qualcuno ed eccoci qui, dopo moltissimi giorni vi posso presentare questa semplice ricetta emiliana.

Una salsa che si fa tritando la giardiniera in agrodolce e addizionandola di altri gustosi ingredienti come le olive taggiasche e i capperi dissalati. A dare ancora di più un tocco di colore ci ho aggiunto un bel cucchiaio di concentrato di pomodoro.

Ecco la ricetta!

La ricetta della salsa giardiniera per crostini o bollito

ricetta per 10 persone

Salsa giardiniera per il bollito

Lista degli ingredienti

Metodo di preparazione

La preparazione degli ingredienti 

Per prima cosa iniziate mettendo a bagno i capperi sotto sale in acqua fredda per almeno mezz'ora cambiandola almeno una volta. Successivamente scolate molto bene la giardiniera in agrodolce.

Il trito 

Tritate finemente al coltello la giardiniera ben sgocciolata. Tritate insieme anche qualche foglia di prezzemolo fresco, i capperi dissalati e strizzati e le olive.
Riunite il trito in una ciotola e aggiungete il concentrato di pomodoro, un pizzico di sale a piacere e ricoprite con l'olio extravergine di oliva.

Il riposo e la conservazione 

Mescolate bene il tutto, coprite e fate riposare in frigorifero, questa salsa ha bisogno di almeno mezza giornata di riposo prima di essere consumata. In alternativa potete mettere la salsa in vasetti di vetro e conservarla comunque in frigorifero per qualche giorno.

Caricamento...
(5 / 5)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Lost Password