Crocchette di baccalà

  • Porzione: 4
  • Preparazione : 40 m
  • Cottura: 20 m
  • Pronto in : 60 m
Caricamento...
(0 / 5)

Come preparare i deliziosi “pasteis de bacalhau” portoghesi.

I pasteis de bacalhau o in italiano le crocchette di baccalà sono delle semplici – e tremendamente buone – polpettine fritte tipiche del Portogallo e della città di Lisbona.

Si dice che in Portogallo esistano ben 365 ricette con il baccalà, una per ogni giorno dell’anno e questo pesce conservato sotto sale e poi dissalato non manca mai tra le pagine dei menu di ogni ristorante. Durante un soggiorno in questo paese all’estremo occidente d’Europa potrete assaggiare il bacalhau in tutte le salse, col pomodoro, con le patate con le olive e via discorrendo. Nella capitale, a Lisbona, ho assaggiato a mio avviso le migliori crocchette di baccalà spesso servite come piatto unico con verdure cotte e fresche insalatine oppure come stuzzico per accompagnare un bicchiere di vino verde ghiacciato al calar del sole.

Replicare a casa queste crocchette non è per nulla complicato. Si lessano sia le patate che il baccalà e poi si lavorano assieme agli altri ingredienti e alla fine si friggono in abbondante olio di semi di arachidi. Quello che è importante è la forma – ma fate in ogni caso come vi trovate meglio – quelle tipiche sono a forma cilindrica leggermente schiacciata alle estremità.

La ricetta delle crocchette di baccalà

Ricetta per 20 crocchette

Lista degli ingredienti

Metodo di preparazione

Le fasi iniziali 

Lessate le patate in abbondante acqua leggermente salata e quando cotte scolatele poi sbucciatele e schiacciatele con lo schiaccia patate.
Da parte lessate anche il baccalà immergendolo in una pentola con acqua fredda, un paio di foglie di alloro e uno spicchio di aglio schiacciato. Accendete il fuoco e fate lessare per 10 minuti da quando spicca il bollore.

Il composto 

Scolate il baccalà, privatelo della pelle e delle lische e sfilacciate le carni con le mani dopo di che unite il pesce alle patate schiacciate aggiungendo anche il prezzemolo e la cipolla tritati molto finemente, le due uova e una presa di sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti con un cucchiaio e il vostro composto sarà pronto per essere messo in forma.

La forma  

Con l'aiuto di due cucchiai leggermente inumiditi prelevate parte del composto e lavoratelo per compattarlo poi rigiratelo delicatamente tra le mani per dare la forma cilindrica e passate ogni crocchetta nella farina bianca.

La frittura (o la cottura in forno) 

Mettete a scaldare una padella con una generosa dose di olio di arachidi, accendete il fuoco e attendete qualche minuto poi friggete poche crocchette alla volta e toglietele dall'olio quando ben dorate. Fate asciugare su carta assorbente da cucina, salate leggermente in superficie e servite.
Se volete cuocere le crocchette in forno preriscaldatelo a 180° e cuocete in modalità ventilata per 15 minuti o fino a completa doratura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Lost Password