Guarda caso piove e io preparo lo spezzatino!

Martedì sera un amico: “si, si ho visto che hai messo la Danubio ma non metti mai mai mai dei secondi di carne, non so un brasato, uno spezzatino…”
Prendo questa sua affermazione come una sfida e visto che fuori piove e fa freddo (e siamo in aprile!!!) sapete che faccio? Preparo il mio primissimo spezzatino di manzo!

Spezzatino di manzo

spezzatino-facebook

 

No va bene, lo ammetto, ho appena detto una bugia. Quello che vedete in foto non è il mio primo spezzatino è il secondo. Il primo risale credo a cinque anni fa quando ancora non avevo nessun criterio per poter procedere nella preparazione. Il risultato? Pezzi di carne duri come il cemento che se li avessi tirati dietro al mio peggior nemico di sicuro l’avrei steso!

L’avevo preparato con le patate e le avevo messe insieme alla carne dall’inizio, inutile dirvi che dopo un’ora erano tutte spappolate… insomma uno schifo, anche se schifo non si dice, perdonatemi!

Oggi, uscito dall’ufficio, sono andato dal mio macellaio del cuore e gli ho chiesto un pezzo di manzo per spezzatino poi sono andato dal mio verduraio del cuore e ho preso sedano carota e cipolla e sono andato di corsa a casa a portare al termine questa sfida.

 

Ho iniziato la preparazione tritando molto finemente la carota, cipolla, sedano e l’aglio e li ho messi a soffriggere in una casseruola con la noce di burro e un po’ di olio extravergine di oliva e il chiodo di garofano.

Da una parte ho infarinato leggermente la carne di manzo fatta a tocchetti. Non ho esagerato con la farina ne basta solo un velo che poi durante la cottura farà sì che la salsa prenderà corpo e consistenza.

Ho messo a rosolare la carne in una padella con un filo di olio evo. Ho trasferito la carne nella casseruola con il soffritto solo quando era ben rosolata da tutte le parti e ho lasciato insaporire per qualche minuto a fiamma media girando di tanto in tanto.

Trascorsi questi 2 – 3 minuti ho aggiunto il vino rosso e ho aspettato che evaporasse tutto l’alcol poi ho unito la salsa di pomodoro e un paio di mestolini piccoli di brodo vegetale caldo.

Con un coperchio ho tappato tutto e portato la fiamma al minimo e l’ho lasciato lì per ben 2 ore a sobbollire delicatamente quasi dimenticandomelo. Beh non proprio, ogni tanto sono andato a controllare a dare una girata. Se vedete che la salsa si riduce troppo aggiungete poco brodo vegetale. La cottura deve essere prolungata e a fiamma bassa affinché la carne diventi morbida morbida.

Dopo le due ore se la salsa è ancora troppo liquida continuate la cottura senza coperchio fino ad addensarla. Salate solamente alla fine perché il sale tende a far diventare dura la carne.

Guarda le foto dei vari passaggi nella scheda dello Spezzatino.

 

Ingredienti

800 gr di carne di manzo per spezzatino
1 cipolla bianca
1 carota
1 costa di sedano
1 spicchio d’aglio
1 chiodo di garofano
mezzo bicchiere di salsa di pomodoro
1 bicchiere di vino rosso
1 noce di burro
q.b. olio evo
q.b. sale e pepe
q.b. farina

Dosi per 6 persone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Lost Password

Le ricette per l'estate in cucina

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required