Sfogliata ai pomodori

2014-05-05
Se ti è piaciuto condividilo

Sabato ho deciso di dare un taglio al mio accumulo seriale che ha portato la mia cucina a diventare inspiegabilmente sempre più piccola o sempre più ingombra da utensili messi uno sopra all’altro. Insomma qui c’è bisogno di più spazio e c’è anche il bisogno di sentirsi più leggeri per andare avanti spediti. Non so se vi è mai capitato ma ci sono quei momenti durante il corso dell’anno che si deve fare i conti con la dura realtà e riempire sacchi su sacchi di cose inutili messe da parte “tanto un giorno di sicuro, forse, chissà potranno servirmi”.

Con l’aiuto della mia amica Mara ho fatto sì che la mia cucina sia diventata più grande o almeno questa è l’impressione entrandoci. Perché io ho una cucina piccola piccola e se solo perdi di vista l’obiettivo “anti accumulo” sei finito. Ora quindi sono tranquillo, sereno e come dicevo più leggero ma avete presente la stanchezza dopo queste imprese faraoniche?

Ecco quindi che ho pensato di aprire il frigo e vedere cosa fare, una cosa veloce, facile… ecco la ricetta!

Voi siete accumulatori seriali
o personcine ordinate?

 

Lista degli ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia tonda
  • 5 pomodori maturi
  • 30 olive taggiasche circa
  • 1 pezzo di feta greca a piacere
  • 6 fogli di basilico
  • 2 cucchiaini di senape
  • 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva
  • poche gocce di succo di limone
  • q.b. sale
  • q.b. timo fresco

Preparazione

Step 1

Srotolate la pasta sfoglia su una teglia tonda. Lavate e tagliate a fettine i pomodori maturi e teneteli da parte.

Step 2

In una tazza emulsionate la senape con l'olio e qualche goccia di succo di limone e spennellate la bese di pasta sfoglia. Adagiate sopra le fettine di pomodoro, delle olive taggiasche e il timo fresco sfogliato.

Step 3

Infornate in forno ben caldo a 180° per 30 minuti circa poi togliete la sfogliata dal forno e lasciatela intiepidire. Ultimate la preparazione aggiungendo la feta greca sbriciolata e il basilico tagliato a pezzetti con le mani in modo che non annerisca. Servite tiepida o fredda.

sfogliata-pomodori01

La sfogliata prima di andare in forno!

sfogliata-pomodori03

La sfogliata dopo il forno con la feta e il basilico.

sfogliata-pomodori05

Con questa ricetta partecipo al contest “Nel cesto del pic nic” de La cucina di Esme

Alessandro Gerbino

Alessandro Gerbino

Non uno chef ma un uomo che cucina!

Contattatemi per suggerimenti, nuove ricette, collaborazioni cliccando qui
Alessandro Gerbino

Latest posts by Alessandro Gerbino (see all)


Se ti è piaciuto condividilo

Ti piace uno di questi ingredienti?

Cliccalo e scopri tante altre ricette!

Recipe Comments

Comments (9)

  1. posted by Simona Mirto on maggio 5, 2014

    Pulizie di primavera e smistamento accumulo!… a queste parole mi si apre un mondo! Mi verrebbe voglia di scattare una foto alla mia cucina adesso, praticamente ancora affollata di pannelli riflettenti, usati fino a 15′ fa… ma, togliendo il caos post lavoro (sempre troppo e più del necessario) rifletto sul fatto che visti i tanti utensili che accumulo, sul mio piano di lavoro è rimasto spazio solo per poggiare un tazza da cappuccino! argh… In linea di massima sono fissata con l’ordine e cerco di avere un posto per ogni cosa in modo da non perdermi, visto che la mia cucina è davvero super piccola.. credo batta anche la tua 😀 ma nonostante i miei sforzi, c’è sempre qualcosa da stipare e conservare, accumulare insomma:) ti capisco bene e forse forse sarebbe arrivato anche per me il momento di dare una bella “alleggerita” magari a fine mese quando le acque si saranno un pò calmate!:)) Con la sfogliata sfondi un’altra porta aperta! oltre alle pizze e panini I love sfoglie e torte salate… potrei vivere solo di tutti piatti elencati… ed è davvero dura in questi giorni:)) la tua ha dei colori meravigliosi e un aspetto da cartellone pubblicitario “mangiami subito” 🙂 ti abbraccio Ale:*

    • posted by Bino on maggio 6, 2014

      Era una cosa che andava fatta, ormai anche io avevo solo lo spazio per appoggiare una tazzina da caffè e non ti dico ogni volta che mi mettevo a cucinare cosa dovevo fare. Sposta cose, metti altre sopra altre, per terra quello che ingombra… insomma un disastro. Così mi sento anche io più leggero ogni volta che ci entro e poi essendo piccola ho anche tolto la porta così ora pare un open space ahahah

      • posted by Simona Mirto on maggio 6, 2014

        anche la mia è senza porta! 😀 capisco alla perfezione di che “casino” parli! tocca fare pulizie:*

  2. posted by Ilaria on maggio 10, 2014

    Serialissima !!! Anzi, se tu e Marta siete disponibili per una operazione di lighten-off fuori porta . siete i benvenuti !!!

    • posted by Chezuppa on maggio 12, 2014

      Ilaria, grazie ma ho già dato! Imprese così mi prosciugano e in genere mi riprendo dopo un anno quando è il momento di alleggerirsi di nuovo eheheheh

  3. posted by Alice on maggio 20, 2014

    Grazie per paver parteciapto al miocontest con questa delizia!
    a presto
    Alice

    • posted by Bino on maggio 23, 2014

      Incrocio le dita Alice 😀

  4. posted by elisa on maggio 22, 2014

    Ciao!!!
    eccomi qui!!
    catapultata su questa sfogliata che sabato proporrò senza dubbio ai miei ospiti!!
    è stato un piacere conoscerti!
    ciao

    elisa

    • posted by Bino on maggio 23, 2014

      Vedrai che facile e che effetto avrà 😀
      E’ stato un piacere anche per me, ora attendo la prossima tappa vicentina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non uno chef ma un uomo..

More From This Chef »
Related Recipes:
  • Tagliatelle al ragù di carne

    Ragù di carne

  • Torta salata al cavolo nero e feta con pasta fillo

  • la zuppa del casale fatta in casa

    La zuppa del casale fatta in casa

  • patate duchessa, ricette anni 80

    Patate duchessa

  • Biscotti allo zenzero e limone

    Biscotti allo zenzero e limone

Scarica l’Ebook gratuito!

Le ricette da divano per te in pdf!

Ultime Ricette

  • Tagliatelle al ragù di carne
    Ragù di carne

    La mia personale ricetta del classico italiano: il ragù di carne. Una preparazione a lenta cottura per arricchire le tavole...

  • galani di carnevale
    I galani di carnevale

    La ricetta tipica di un dolce fritto tipico italiano: i galani di carnevale. Chiamati anche in tanti altri modi. Crostoli,...

  • Torta salata al cavolo nero...

    La rivisitazione della classica torta greca. La torta salata al cavolo nero e feta, croccante e golosa grazie alla magica...

Categorie

iscriviti alla newsletter di chezuppa

Ultimi Articoli