Arrosto di vitello arrotolato con bietole e frittata

  • Porzione: 6
  • Preparazione : 0 m
  • Cottura: 0 m
  • Pronto in : 0 m
Caricamento...
(0 / 5)

arrosto-vitello01 arrosto-vitello02

Lista degli ingredienti

Preparazione

Step 1 

Prendete le bietoline lessate e ben strizzate e ripassatele in padella con un filo di olio evo e uno spicchio d'aglio schiacciato.

Step 2 

Preparate 2 frittatine sbattendo due uova con il parmigiano e regolate di sale e pepe. Preparatele sottili sottili usando un'ampia padella unta d'olio evo. Lasciatele intiepidire.

Step 3 

Prendete la carne di vitello che vi siete fatti preparare dal macellaio in una sola fetta. Disponetela stesa su un tagliere, salate leggermente e pepate poi adagiate le bietoline e sopra le frittatine in modo da coprire gran parte della superficie disponibile (Foto 1).

Step 4 

Arrotolate ben stretto l'arrosto e poi chiudetelo con dello spago da cucina.

Step 5 

Prendete una casseruola, dai bordi alti, mettete un po' di olio evo sul fondo e fate scaldare. Quando sarà caldo mettete l'arrosto e rosolatelo per bene da tutti i lati comprese le estremità, in questo modo i succhi della carne rimarranno all'interno.

Step 6 

Quando sarà ben rosolato aggiungete la cipolla tagliata in quarti e i 2 spicchi d'aglio rimanenti e sfumate con il mezzo bicchiere scarso di vino bianco. Lasciate evaporare l'alcol e poi chiudete con il coperchio e fate cuocere portando la fiamma al minimo per 2 ore girando l'arrosto di tanto in tanto (Foto 2).

Step 7 

Io non lo salo subito ma in genere tendo a salarlo esternamente a metà cottura.

Step 8 

Trascorse le due ore a fiamma bassa l'arrosto sarà pronto (foto 3). Lasciatelo raffreddare un pochino così si taglierà perfettamente!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Lost Password

Il Magazine di Chezuppa

Rimaniamo in contatto tramite email. Ecco gli argomenti che tratteremo:

  • le nuove ricette dal blog;
  • gli articoli più interessanti;
  • dieci cose, la rubrica per saperne di più su quello che mangiamo;
  • extra tempo, lo spazio dove condivido i trucchi del mestiere di food blogger.

Ricorda, nulla è per sempre e potrai cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento!

Iscriviti alla Newsletter