Lievito madre, guida e consigli sull’utilizzo

By : | 5 Commenti | On : Novembre 18, 2015 | Category : Tutorial ricette

Se ti è piaciuto condividilo

Tante volte quando pubblico ricette con il lievito madre o quando ne parlo con gli amici mi vengono rivolte delle domande. In questo articolo ho cercato di riunirle tutte e di dare delle risposte sulla base della mia personale esperienza con questo adorabilissimo lievito naturale.

Ecco a voi Finnicella, il nostro lievito madre
bino

Prima di cominciare vorrei presentarvi il nostro lievito madre. Lo vedete in fotografia qui a destra, lo tengo in un barattolo di vetro con chiusura ermetica, quello per le conserve. Per umanizzarlo maggiormente dategli un bel nome, prendete un po’ di tempo per pensarlo per bene, sarà l’inizio di una bella storia fatta di impasti gustosi.

Se avete qualche domanda scrivetemi nei commenti oppure direttamente dal form della pagina contatti.

Lievito Madre: domande e risposte

Come faccio a capire se il mio lievito madre è in forza?

Il vostro lievito madre è attivo quando dopo un rinfresco e lasciato a temperatura ambiente in quattro ore triplica il suo volume.

Cosa vuol dire rinfrescare il lievito madre?

Il “Rinfresco” è l’operazione di alimentazione del nostro lievito madre. Con il rinfresco forniamo altro “cibo” ai lieviti che potranno continuare a vivere.
Come si fanno i rinfreschi?
Per il rinfresco pesate il lievito e aggiungete la stessa quantità di farina buona e la metà del peso di acqua. Ad esempio se abbiamo 100g. di lievito madre per rinfrescarlo serviranno 100g. di farina 0 e 50g. di acqua. Una volta impastati gli ingredienti riponete il lievito in un barattolo di vetro e mettetelo in frigorifero. Se invece vi serve in giornata lasciatelo a temperatura ambiente e aspettate 4 ore prima di utilizzarlo per le vostre ricette.

Per quanto tempo posso conservare il mio lievito madre in frigo?

Massimo una settimana in frigorifero al termine della quale dovrete eseguire un rinfresco. Oltre la settimana il lievito diventerà vecchio e non servirà più un rinfresco per renderlo attivo.

Dove posso conservare il lievito madre?

Potete conservarlo in frigorifero all’interno di un capiente barattolo ermetico di vetro. Dovete calcolare che aumenterà di due terzi all’interno del vaso. Potete anche avvolgerlo in un canovaccio umido e pulito e legato con lo spago da cucina a mo di arrosto.

Si può congelare il lievito madre?

Tante volte la prima cosa a cui si pensa quando si capisce il meccanismo dei rinfreschi è: “come faccio se devo andare in vacanza? Lo posso congelare?” Io personalmente non ho mai congelato la mia pasta madre, alcuni amici l’hanno fatto e mi consigliano di farlo solamente quando non abbiamo alternative.
Congelate la pasta madre poi per scongelarla riponetela in frigorifero per una notte e il giorno dopo fate subito un rinfresco. Serviranno alcuni rinfreschi per attivarla nuovamente, un po’ come risvegliare una tartaruga dal suo letargo, ci vuole un po’ di tempo prima che sia di nuovo attiva. Il vostro lievito sarà pronto quando in quattro ore triplica il suo volume.

In alternativa chiedete a qualche amico di tenervelo e di rinfrescarlo per voi. In ogni caso servirà un rinfresco a settimana quindi non è un impegno difficile!

Posso creare il mio lievito madre da zero?

Sì, puoi impastare acqua e farina assieme ad uno starter (in genere mela grattugiata, yogurt oppure miele). Il procedimento è abbastanza lungo ma non complesso a patto di seguire tutte le fasi senza saltarne una. Per saperne di più vi invito a leggere come produrre la pasta madre cliccando questo link

Alessandro Gerbino

Alessandro Gerbino

Non uno chef ma un uomo che cucina!

Contattatemi per suggerimenti, nuove ricette, collaborazioni cliccando qui
Alessandro Gerbino

Latest posts by Alessandro Gerbino (see all)


Se ti è piaciuto condividilo
Share This Post!

Comments (5)

  1. posted by Regina Pereira on Gennaio 22, 2016

    Grazie per tante cose belle!

    • posted by Alessandro Gerbino on Gennaio 22, 2016

      Grazie a te Regina!

  2. posted by Stefania Donati on Febbraio 19, 2016

    Ho scoperto questo sito oggi, mi piace molto, molto istruttivo, almeno per me che ho iniziato ora l’arte della cucina, visto che sono in pensione da poco e sto cercando di imparare bene

    • posted by Alessandro Gerbino on Febbraio 19, 2016

      Ma che bello! Brava e mi raccomanto fammi sapere se fai qualche ricetta del blog 🙂 Ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le ultime foto su Instagram
Overlay
AP Instagram Feeds Pro
chezuppa
chezuppa

66

1

Overlay
AP Instagram Feeds Pro
chezuppa
chezuppa

447

23

Overlay
AP Instagram Feeds Pro
chezuppa
chezuppa

561

73

Overlay
AP Instagram Feeds Pro
chezuppa
chezuppa

212

9

Overlay
AP Instagram Feeds Pro
chezuppa
chezuppa

334

18